Come il Tai-chi ha cambiato la mia vita

tai chi

Ero una perfezionista, molto esigente con me stessa. Ero anche una pianificatrice seriale. Non riuscivo a stare ferma né zitta a lungo. Insomma una pazza esaurita, perennemente stressata e scontenta.

Sono rimasta una chiacchierona, mi piace pianificare le mie attività e mi piace imparare sempre cose nuove.

Però ho imparato l’arte del silenzio interiore.

Ho imparato a guardare i miei pensieri passare ed andare via.

Ho imparato a fare respiri talmente profondi che possono ripulire l’anima intera.

Ho imparato ad ascoltare con attenzione e con profondo interesse.

Ho imparato ad essere più tollerante.

Ho imparato che nulla nella vita accade per caso.

Ho imparato ad affidarmi e ad avere meno paura.

No, non è stata una magia né un miracolo. Credo poco negli eventi soprannaturali.

E’ stata la pratica del Tai-Chi.

E’ stato l’incontro con un mondo totalmente sconosciuto che mi ha spalancato le porte su una realtà totalmente nuova ma non per questo meno vera ed importante.

Nella nostra società sempre di fretta, superficiale, arrivista, spietata e cinica, abbiamo bisogno di tornare a contatto con qualcosa di antico ed eterno.

Chiamalo spirito, anima, Dio, non importa. Io lo chiamo Universo. E’ il senso di tutto. Il come, il quando e il perché. Inafferrabile con la mente, percepibile con il cuore e l’anima.

Il Tai-Chi è stato lo strumento per ricongiungermi con quella parte di me sconosciuta, bistrattata, ignorata ed un po’ anche temuta.

Mi rendo conto che è più semplice non farsi domande, non voler guardare oltre, non avventurarsi in zone ignote.

Ma non immagini nemmeno lontanamente quanto ti fa sentire meglio riuscire a porsi queste domande, a guardare oltre l’apparenza ed a scoprire nuovi orizzonti. E’ come aprire un rubinetto di acqua fresca in un torrido deserto. Almeno così è stato per me.

C’è chi fa meditazione, chi yoga, chi pratica mindfullness… ognuno usa mezzi diversi e tramite strade diverse arriva a conoscere una parte di sé che merita attenzione: si tratta della parte di te che ti collega a tutto il resto.

Non voglio fare discorsi da guru spirituale né convincere nessuno di niente.

Voglio solo condividere la mia esperienza perché possa essere di ispirazione per altre persone, altre donne, altre mamme come me.

Da quando pratico il Tai-Chi mi sento fisicamente in forma, non mi sono ammalata per tutto l’inverno, non ho preso medicine, mi sento più calma e serena anche quando devo affrontare problemi sgradevoli, trovo più facile concentrarmi e trarre il massimo nel mio lavoro.

Mi sento bene. Sto bene. E questo non è un caso.

Anche i rapporti con le persone che mi circondano sono migliorati, soprattutto quello con mia figlia. Una maggiore consapevolezza ed un cambio di prospettiva hanno fatto più di mille parole.

A volte i cambiamenti arrivano in un soffio e senza sforzo, quando è il momento giusto – quando sei pronta.

Per questo ti invito a provarci. A ritagliare tempo per il tuo spirito – per la tua anima.

Ha bisogno di spazio anche lei.

Corpo-cuore-mente: un unico meccanismo vitale dove ogni elemento deve essere curato.

Stare bene fisicamente ti regala buonumore, fare qualcosa che ti piace ti rende felice, e ritrovare l’unione tra tutte le tue componenti ti fa sentire completa.

Prova la meditazione, lo yoga, il tai-chi. Frequenta un corso, preferibilmente dal vivo, così conoscerai persone che sono interessate a fare un certo tipo di percorso come te, persone con cui scambiare opinioni, con cui confrontarti per non sentirti sola.

Poi porta questi insegnamenti nella tua vita di tutti i giorni. Ed osserva quanti benefici arriveranno.

Personalmente questa esperienza mi ha profondamente toccata, mi ha aiutata a crescere, a migliorare e ad amare me stessa. E mi sta aiutando ad affrontare tutte le mie sfide di mamma in modo costruttivo. Ed è solo l’inizio.

 

Con amore

Gabriella

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *